I 4 tessuti più utilizzati per gli abiti da sposa

Come te lo sei immaginato il tuo abito da sposa? Lungo, morbido, lussuoso. Oppure ricco di veli e strati con splendidi punti luce e ricami. Oppure ancora semplice, quasi rustico, un po’ vintage.

Qualunque sia il modello con cui ti piace immaginarti, c’è una cosa fondamentale che devi valutare prima ancora di indossarlo: il tessuto.

Lo sai che gli stilisti di abiti da sposa scelgono i tessuti da inserire nei modelli prima ancora di iniziare a disegnarli?Abbiamo individuato 4 tessuti e lavorazioni che sono i re indiscussi dei wedding trends. Uno di questi, la seta, li batte tutti.

Leggi anche: Come valorizzare le forme del tuo corpo con l’abito da sposa giusto

Tessuti per gli abiti da sposa: la seta e i tessuti che ne riprendono la bellezza

Morbida, liscia, naturale, bellissima. La regina incontrastata degli abiti da sposa è senza dubbio la seta, le sue lavorazioni sono così diverse e danno risultati tanto differenti che difficilmente riuscirai a distinguerli tutti. Ogni lavorazione ha caratteristiche tanto particolari e uniche che si adattano a tipologie e stili di volta in volta diversi.

La seta, come certo saprai, è una fibra tessile naturale, luminosa, morbida e leggera di grande pregio. Filatura e trame trasformano la semplice fibra con risultati incredibili. Vediamo quali sono i tessuti più utilizzati per gli abiti da sposa.

Oltre alla seta esistono tessuti ugualmente meravigliosi, che ne riprendono volumi, leggerezza, luminosità, ma sono più accessibili. Abbiamo individuato alcune lavorazioni stupende in tessuti differenti dalla seta, ma ugualmente affascinanti.

Tulle. Niente è più rappresentativo del tulle in un abito nuziale. Trama finissima, leggero e trasparente è il più utilizzato per i veli da sposa e per dare volume agli abiti in stile principessa.

Chiffon. È un tessuto delicato e trasparente perfetto per le linee morbide e scivolate di un abito in stile impero o per uno stile naturale e impalpabile.

Crêpe Georgette. Dal francese crespo il crêpe è un tipo di filato simile allo chiffon che si può ottenere sia dalla seta che da altre fibre naturali o sintetiche, con una trama ondulata e un effetto increspato. Il crêpe georgette in particolare ha una trama finissima e poco vaporosa, perfetta per abiti elegantissimi con effetto a cascata e dalle linee estremamente semplici.

Organza. L’organza è più rigido e meno trasparente dello chiffon, ma ha un aspetto molto sensuale. Le sue sfumature perlate e l’estrema leggerezza lo rendono il tessuto più indicato per realizzare abiti romantici ricchi di dettagli. Il gazar è simile all’organza è viene più spesso utilizzato per dettagli dell’abito quali polsi, decorazioni e colli.

Taffetà. Per abiti voluminosi, importanti e un po’ classici, la scelta ricade istantaneamente sul taffetà. Ha una struttura rigida, ma alleggerita da un aspetto lucido e morbido al tatto, perfetto per le spose che hanno bisogno di nascondere qualche forma arrotondata mettendo in risalto i punti forti.

Raso. È sicuramente il più conosciuto, con la sua morbidezza e fluidità. È l’ideale per accarezzare le forme, è molto confortevole anche negli abiti invernali e facile da lavorare in presenza di applicazioni, ricami e pizzi.

Mikado. Di origine giapponese il mikado è un tessuto derivante dalla seta con una struttura molto importante, quanto lo sono gli abiti in cui viene utilizzato. Ha la particolarità di mostrare due lati del tessuto uno più lucido dell’altro e permette di fare incredibili contrasti.

Tessuti e lavorazioni non finiscono qui. Sono tanti quanti i modelli e le richieste delle nostre spose. Dall’imponente broccato al lucido duchesse, dal cangiante shantung cinese al caldissimo matelassé.

Tessuti per gli abiti da sposa: la magica delicatezza del pizzo

L’abito da sposa in pizzo crea una trama, un disegno sul corpo della sposa, lo nasconde e lo scopre con grande eleganza e sensualità. I ricami, che possono essere realizzati in fibre naturali e sintetiche, ad ago o a tombolo, hanno caratteristiche, forme e disegni che permettono di distinguerne l’origine e la tecnica utilizzata.

I più utilizzati per gli abiti da sposa sono:

  • pizzo chantilly in seta, lavorato a tombolo
  • macramè, lavorato a mano con intrecci e nodi
  • sangallo, pizzo traforato, solitamente in lino o cotone
  • valenciennes, leggerissimo e molto elegante
  • pizzo di Burano e di Venezia, i più rinomati e antichi tra i merletti

Un abito da sposa in pizzo o con inserti in pizzo è il più romantico degli abiti, ricercato e un po’ retrò, perfetto per le nozze shabby chic ma immancabile negli abiti più preziosi con un prezioso velo a mantiglia.

Leggi anche: Velo da sposa classico o a mantiglia?

I tessuti per gli abiti da sposa: l’elegante semplicità del lino

Naturale, ecologico e inusuale, l’abito da sposa in lino è una scelta decisamente fuori dal coro. Eppure il suo aspetto un po’ grezzo e apparentemente semplice lo rende uno dei materiali più affascinanti per la creazione di abiti che lasciano senza fiato.

L’utilizzo principe del lino è sicuramente per il pizzo, un modo innovativo di rendere raffinato un tessuto rigido e indomabile. D’altra parte se utilizzato con una lavorazione batista con altri tessuti, filati preziosi e dettagli di pregio può diventare il vero protagonista anche di un abito scivolato, un po’ vintage, un po’ shabby, molto natural style.

I tessuti per gli abiti da sposa: il caldo abbraccio della lana in una mise di grande eleganza

Se la scelta del giorno delle tue nozze ricade sui mesi più freddi non hai scelta: devi sfruttarne le incredibili potenzialità. Anche per l’abito da sposa, con un caldo, morbido ed elegantissimo abito in lana non soffrirai il freddo.

Si tratta certo di una scelta non convenzionale, forse impegnativa, ma decisamente affascinante. Perché la lana, oltre ad essere confortevolmente calda, può anche trasformarsi in un tessuto molto elegante, soprattutto se abbinata a preziosi ricami e filati delicati. Inoltre, se non vuoi rinunciare alla seta a contatto con la pelle, la lana è un ottimo alleato per accessori e copri spalle soffici e incantevoli.

Quanta fatica la scelta dell’abito! Oppure no? Perché come diciamo spesso finché non lo indossi non sai mai davvero cosa stai cercando. E lo vediamo spesso da Linea Sposi Confital a Castelleone (CR).

Il primo impatto sarà quello delle tue mani che scivolano sui tessuti, lisci, morbidi, ruvidi o soffici, degli occhi che catturano i giochi di luce della seta. Poi sarà il tuo corpo a sentirsi bene una volta indossato il modello giusto; ti guarderai nello specchio e saprai cosa scegliere.

Noi siamo qui per questo: raccontarti i modelli, guidarti nella scelta, aiutarti anche nei momenti di sconforto. Perché sappiamo quanto è importante per te. Noi ci siamo.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *